Lungo il bel sentiero che costeggia il torrente nel Parco Lungosavena erano presenti un certo numero di bacheche vuote, da anni abbandonate. Questo progetto ha cercato di valorizzarle riempiendole di notizie sull'ambiente naturale e sulla storia del torrente Savena.

Alla produzione dei contenuti hanno partecipato numerosi soggetti: volontari, guide ambientali, biologi, semplici appassionati, realtà associative ed altri enti interessati, che hanno contribuito, ognuno con la propria competenza, a raccontare la vita e la storia di questo antico corso d'acqua, che fin dall'epoca etrusca è stato essenziale allo sviluppo dei primi insediamenti umani e della futura città.

Il "racconto" del torrente è suddiviso in 15 pannelli che potrete ritrovare distribuiti sul sentiero del Parco Lungosavena, nel Parco Corrado Alvaro e presso la passarella della Ponticella. Ogni pannello è pensato per essere letto in modo agevole, dando priorità alle informazioni essenziali e agli elementi visivi. Per chi lo desidera un codice QR permette di accedere tramite il proprio smartphone ad approfondimenti.

Il progetto è stato proposto dall'associazione Strada Sociale APS al Quartiere Savena nell'ambito del percorso di co-progettazione e realizzazione degli interventi attuativi della prorità ambientale votata nel bilancio partecipativo 2019/2020, e successivamente realizzato tramite un patto di collaborazione.

Ci auguriamo che quanto realizzato contribuisca a promuovere la conoscenza e l'attenzione per l'ambiente naturale del torrente e la sua delicata bellezza da proteggere.

 

Una esperta impegnata nel riconoscimento delle specie botaniche della fascia ripariale.

 

Due volontarie dell'associazione ripristinano la struttura della bacheca.

 

Installazione dei pannelli grafici sulle bacheche.

 

Esempio di uno dei 15 pannelli informativi installati sul percorso del Parco Lungosavena.